Come rimarcano gli esperti dell’AIC, l’Associazione Italiana Celiachia, la completa esclusione del glutine dalla dieta non è facile da realizzare, perché i cereali “proibiti” sono presenti in numerosi prodotti alimentari ed esiste sempre il rischio, poi, che si verifichi una contaminazione accidentale da glutine nei processi lavorativi dell’industria alimentare. Per questo motivo, l’AIC ha suddiviso gli alimenti in tre categorie: «permessi» (possono essere consumati liberamente, perché naturalmente privi di glutine o appartenenti a categorie alimentari non a rischio per i celiaci); «a rischio» (potrebbero contenere glutine in certe quantità o comportano rischi di contaminazione) e «vietati» (contengono glutine e pertanto non sono idonei ai celiaci).

Ecco l’elenco dei cibi a rischio (in ordine alfabetico).

  • Aceto aromatizzato, condimento balsamico (aceto balsamico non DOP, non IGP)
  • Agar-agar in polvere, in barrette
  • Amido di frumento deglutinato (unicamente come ingrediente dei prodotti dietetici senza glutine approvati dal Ministero della Salute)
  • Besciamella
  • Bevande a base di frutta
  • Bevande a base di latte, soia, riso, mandorle
  • Bevande al gusto di caffè al ginseng
  • Bevande alcoliche addizionate con aromi o altre sostanze (per esempio, liquori, distillati addizionati con altre sostanze)
  • Bevande light
  • Birre da cereali consentiti e alcune tipologie di birra da malto d’orzo e/o frumento
  • Burro light
  • Cacao in polvere
  • Caffè al ginseng
  • Caffè solubili
  • Canditi
  • Caramelle
  • Chewing-gum
  • Cialde per bevande calde
  • Cialde, gallette da cereali permessi
  • Cioccolato (con e senza ripieno)
  • Colla di pesce
  • Condimenti a composizione non definita
  • Confetti
  • Conserve di carne (per esempio, carne in scatola/gelatina)
  • Couscous, tacos e tortillas da cereali permessi
  • Creme spalmabili al cioccolato e/o alla nocciola
  • Creme, budini, dessert, panna cotta a base di latte, soia, riso
  • Crusca da cereali permessi
  • Curry
  • Dadi
  • Decorazioni per dolci (praline, codette)
  • Dolcificanti
  • Effervescenti per bevande
  • Estratti (di carne e vegetali)
  • Farina per polenta precotta e istantanea
  • Farine, fecole, amidi (per esempio, maizena), semole, semolini, creme e fiocchi dai cereali permessi
  • Fibre vegetali e dietetiche
  • Formaggi a fette, fusi, light, spalmabili, vegetali (per esempio tofu)
  • Frappè (miscele già pronte, in polvere)
  • Frullati, mousse e passate di frutta miscelati con altri ingredienti
  • Frutta candita, glassata, caramellata
  • Gelati industriali o artigianali, semilavorati per gelati casalinghi/gelateria
  • Gelatina alimentare
  • Gelatine
  • Hamburger
  • Insaporitori aromatizzanti
  • Integratori alimentari
  • Integratori salini (liquidi, in polvere)
  • Latte addizionato/arricchito con fibre, cacao, aromi o altre sostanze (a eccezione di vitamine e/o minerali)
  • Latte condensato
  • Latte di crescita (1-3 anni)
  • Latte in polvere
  • Lecitina di soia
  • Lievito chimico (agenti lievitanti)
  • Lievito di birra fresco, liquido
  • Malto: estratto dai cereali permessi, estratto dai cereali vietati
  • Margarina e margarina light
  • Marmellate e confetture
  • Marron glacé
  • Marzapane
  • Miso
  • Mostarda
  • Nettari e succhi di frutta addizionati di vitamine o altre sostanze
  • Omogeneizzati di carne, di pesce e di prosciutto
  • Omogeneizzati di formaggio
  • Omogeneizzati di frutta
  • Omogeneizzati di verdure
  • Panna: a lunga conservazione (UHT) condita (ai funghi, al salmone…), montata, spray, vegetale
  • Passate di verdura
  • Pasta d’acciughe
  • Pasta di zucchero
  • Patate surgelate prefritte/precotte
  • Patatine confezionate in sacchetto (snack)
  • Paté
  • Pesce conservato: al naturale, sott’olio, affumicato, addizionato di altre sostanze (a esclusione dei solfiti)
  • Piatti pronti a base di verdura surgelata precotta (per esempio, verdure e formaggio)
  • Piatti pronti o precotti a base di carne o pesce
  • Polenta pronta
  • Pop-corn confezionati
  • Preparati per bevande al cioccolato/cacao, cappuccino
  • Preparati per brodo
  • Preparati per minestrone a base di ortaggi e altri ingredienti
  • Prodotti per prima colazione a base di cereali permessi (soffiati, in fiocchi, muesli)
  • Purè istantaneo o surgelato
  • Risotti pronti (in busta, surgelati, aromatizzati)
  • Salsa di soia
  • Salse (maionese, senape, ketchup…)
  • Salumi e insaccati di carne suina, bovina o avicola (bresaola, coppa, cotechino, lardo, mortadella, pancetta, prosciutto cotto, salame, salsiccia, speck, würstel, zampone, affettati di pollo o tacchino…)
  • Sciroppi per bibite e granite
  • Sughi pronti (ragù, pesto…)
  • Surimi
  • Tamari
  • Tapioca
  • Tè, camomilla, tisane (liquidi e preparati in polvere)
  • Tofu
  • Torrone, croccante
  • Uova (intere, tuorli o albumi) in polvere
  • Uova (intere, tuorli o albumi) liquide, pastorizzate, aromatizzate
  • Vanillina
  • Verdure conservate e miscelate con altri ingredienti
  • Yogurt alla frutta «al gusto di…», cremosi
  • Yogurt di soia, riso
  • Yogurt bianco cremoso con aggiunta di addensanti, aromi o altre sostanze
  • Yogurt greco con aggiunta di addensanti, aromi o altre sostanze
  • Zucchero a velo, aromatizzato 
  • Zuppe e minestre con cereali permessi