Insieme a Sonia Basso, viaggiatrice celiaca e autrice del blog noi-intolleranti.com, andiamo alla scoperta del Carnevale di Venezia, una festa che è diventata un’istituzione. Tra un evento e l’altro, la nostra blogger ci fa scoprire locali e ristoranti davvero suggestivi e naturalmente gluten free…

Vuoi partire per altre mete in Italia e all’estero? Qui le nostre proposte.

carnevale-venezia_pianistaUN PO’ DI STORIA
Il Carnevale con le sue maschere ha da sempre permesso di calarsi in panni diversi da quelli che si vestono nella quotidianità, soprattutto per le classi più povere che in quei giorni potevano dare libero sfogo alla loro fantasia.

Le maschere di Venezia sono famose per la loro bellezza, ma forse non tutti sanno che la cipria (polvere di Cipro) utilizzata per le parrucche era, in origine, altamente tossica per la quantità di piombo in essa contenuta. Polvere di Cipro veniva chiamato anche lo zucchero finissimo che si utilizzava per ricoprire dolci e dolcetti dei banchetti delle classi più abbienti. Nel nostro tour riusciremo a trovarli senza glutine? Certo! In ogni caso, a Venezia ci sono molte gelaterie Grom ad aiutarci lungo il percorso!

Lo sapevi che sulle Frecce Trenitalia puoi trovare merendine e snack gluten free

Sonia-e-Azzurra-di-Mea-Libera-Tutti-davanti-al-negoziookVENEZIA GLUTEN FREE
In questa città molto speciale, anche l’approccio al senza glutine è diverso dal solito. Qui, infatti, parallelo al circuito AFC dell’AIC troviamo i Mea Points, ottimi locali del circuito Venezia Senza Glutine (VSG). E in questo contesto è doveroso ringraziare Azzurra del negozio Mea Libera Tutti a Cannaregio. Appena arrivati, consiglio di andare a salutarla (vedi foto): troverete non solo tante delizie senza glutine ma anche informazioni aggiornate sui locali aderenti al progetto VSG.

EVENTI IN PROGRAMMA
Durante il Carnevale è bellissimo anche solo gironzolare per Venezia. Il programma di eventi, poi, è così ricco che ne ho selezionati per voi alcuni che si svolgeranno non lontano da locali attrezzati per il senza glutine, o dove è previsto un menu per chi soffre di allergie e intolleranze alimentari.

we_bar terrazza1. ZONA DI CANNAREGGIO
Nel canale davanti all’ITT Algarotti, si svolgerà il Grand Opening, un emozionante spettacolo sull’acqua che aprirà la festa.

Grand Opening del Carnevale di Venezia 2016 (23 e 24/1)

Per gli amanti del teatro, Les Chevalier de la Table Ronde al Teatro Malibran (Opera buffa di Hervé, dal 7 al 9/2).

Dove mangiare
Per rifocillarsi, la scelta è varia: il Mea Libera Tutti è un fornito alimentari di prodotti senza glutine; il We Bar del circuito VSG è un elegante ma informale bar-negozio in Campo dei Gesuiti, all’interno dell’ex convento dei Crociferi. Qui, oltre all’aperitivo, si può fare una colazione gluten free sicura, grazie ai molti prodotti confezionati. Per gustarla, si può scegliere di sedere sulla terrazza (vedi foto) sospesa sul canale, con vista mozzafiato sulla laguna di Venezia, o di stare nel bellissimo chiostro interno. Grazie alla stupenda giornata di sole, ho optato per un aperitivo con olive e patatine in terrazza!

Abbiamo selezionato tre ricette con il pesce: clicca qui.

tintoretto_dehorIl ristorante pizzeria Tintoretto, sempre del circuito VSG, offre un fantastico menu senza glutine che include fritti di ogni genere. Questo locale piacerà agli amanti del pesce ma c’è molta scelta anche per gli amici vegetariani! Ho assaggiato una buonissima pizza con funghi misti… Avevo quasi perso la speranza di riuscire a trovarla senza glutine ma finalmente qui ho potuto togliermi questo sfizio! Ho cenato sullo scenografico dehor in fondamenta (vedi foto), a filo d’acqua, con vista barche e ponticello. Questa zona mi è piaciuta moltissimo perché meno turistica. Dopo cena ho trovato diversi locali in cui bere qualcosa e ascoltare un po’ di musica. 

Ristorante A La Vecia Cavana (AFC) per specialità di pesce e menu per vegetariani. Mi è stato consigliato da molti amici celiaci, non ci sono ancora stata personalmente ma conto di provarlo la prossima volta che sarò a Venezia.

Osteria dal riccio Peoco (Mea Point del circuito VSG): propongono primi oppure, come aperitivo, chicken nuggets. Io ho fatto un aperitivo con le mie patatine (non ne hanno confezionate senza glutine). È una buona idea per un pranzo veloce.

È arrivato Nima, il rilevatore di glutine da borsetta!

Carnevale di Venezia 20152. ZONA SAN MARCO
La maggior parte degli eventi in programma avrà luogo a San Marco e dintorni. Di seguito alcuni tra i più caratteristici:

Corteo e festa delle Marie (30/1)

Concorso della Maschera più Bella, a cui tutti possono partecipare gratuitamente! (Dal 30/1)

Volo dell’Angelo  (31/1)

Balli settecenteschi aspettando il Volo dell’Aquila (7/2)

Nella giornata di lunedì 8 febbraio, in Piazza San Marco, i più piccoli potranno gareggiare per la maschera più bella.

Infine, al Teatro Carlo Goldoni verrà messo in scena lo spettacolo  I Rusteghi (di Carlo Goldoni, dal 3 al 7/2).

Celiachia e contaminazione: ecco cosa c’è da sapere.

Dove mangiare
Al Giardinetto da Severino (AFC) gli amanti del pesce avranno di che saziarsi (ma niente fritti, solo cottura alla griglia). Ottimo anche il pane. Controllate, però, bene il buffet degli antipasti, perché ho visto antipasti e verdure di contorno non solo nella stessa vetrina ma accanto e sotto a vassoi con torte glutinose e sbrPizza Margherita -  Ristobar SanPoloiciolose… In ogni caso, il nostro cameriere è stato gentilissimo, chiedendo in cucina di fare particolare attenzione. Ottima pasta e frittatona! Poi il locale è molto bello, soprattutto la pergola esterna. 

3. ZONA SAN POLO
Pista di pattinaggio in Campo San Polo aperta per tutta la durata del Carnevale.

Ristobar San Polo in Campo San Polo (Mea Point del circuito VSG), piccolo con bel dehor vista chiesa. Primi, pizze (vedi foto), torte salate e dolci ottimi!

E ANCORA…
In Campo dei Frari verrà allestita la mostra gratuita sulle arti e i mestieri praticati nelle diverse zone di Venezia e, dopo la visita, ci si può fermare da
Frary’s (AFC), un ristorante greco-libanese. È tra i locali che mi sono stati consigliati e che ho in programma di provare la prossima volta che sarò a Venezia. Quasi tutto è senza glutine!

pirotecnicoStrada facendo ovvero delle botteghe e dei mestieri (dal 30/1 al 9/2) 

Molto interessanti, per chi vuole conoscere l’arte della maschera veneziana, sono i laboratori delle maschere che si trovano in vari punti della città.

Mascareri Aperti (3/2)

E per gli amanti della vita notturna sono in programma spettacoli pirotecnici (vedi foto) e concerti dal vivo.

fotoshow_carnevale veneziaPER CONCLUDERE…
Per pochi eletti, Il Banchetto del Re ovvero della Polvere di Cipro  (varie serate dal 30/1 al 9/2), il Galà dinner e il Club ufficiali del Carnevale di Venezia 2016. All’interno dell’Arsenale verrà allestita una sontuosa cena per rivivere i tempi della Serenissima, seguita da spettacolimusica. Viene specificato nella brochure che, in caso di allergie o intolleranze alimentari, può essere offerto un menu dedicato. Prezzi dai 300 ai 500 euro a persona.

Vacanze senza glutine: consulta il portale di viaggi con gli hotel migliori in Italia e all’estero.

Dormire e muoversi a Venezia
All’Hotel Al Piave (AFC) la cordialità è di casa. Inoltre, la proprietaria ha una figlia celiaca e sa bene come muoversi in cucina. Infine, per girare in città consultate il sito di «venezia unica»… Allora, avete scelto la maschera? Buon Carnevale a tutti!