Cucina romana senza glutine: è questa la scommessa di Uccia e di suo figlio Claudio, proprietari del ristorante “Da Uccia” a Grottaferrata, cittadina dei Castelli romani. Primi piatti tipici, pane, dolci, specialità di carne e di pesce in base alla stagionalità e alla freschezza dei prodotti: tutto fatto in casa, e tutto rigorosamente gluten free.

Non perdere i locali senza glutine di Roma consigliati da Andrea!

cucina romana senza glutineUNA PASSIONE CHE HA RADICI PROFONDE
La passione di Uccia per la cucina inizia da bambina, a 12 anni, quando si diletta tra i fornelli insieme alla mamma e alla nonna seguendo gli insegnamenti del mitico Cucchiaio d’Argento…

Uccia, quando hai sentito parlare per la prima volta di cucina senza glutine?
Prima ancora di aprire il mio primo ristorante, ho lavorato in un grande agriturismo di 60 ettari: lì matrimoni e feste erano all’ordine del giorno, e in questi casi bisogna sempre pensare anche a chi è intollerante o celiaco. Organizzarsi in una grande cucina richiede attenzione e impegno, non si può improvvisare… Così, mi sono avvicinata alla cucina senza glutine, ho conosciuto l’Associazione Italiana Celiachia e ho cominciato a sperimentare con farine alternative, pasta fatta in casa, dolci e pizza.

Poi arriva il primo ristorante di Uccia, quello a Rocca Priora…
Sì, specializzato in cucina romana, la mia passione, ma non esclusivamente senza glutine… Anche a Rocca Priora, però, la scelta senza glutine era ampia, e i miei esperimenti in cucina proseguivano senza sosta e si perfezionavano. La mia filosofia allora come adesso era la stessa: cura del cliente a 360 gradi la prima regola. A Rocca Priora però avevamo più coperti, e una cucina più frenetica.

Leggi anche: Alla scoperta di Roma, senza glutine al tempo del Giubileo

cucina romana senza glutineA Grottaferrata, invece, avete fatto una scelta: sempre cucina romana, ma solo gluten free.
Sì. Da Uccia a Grottaferrata ha inaugurato il 10 marzo di quest’anno. Non da molto, quindi, ma naturalmente l’esperienza e il tocco sono sempre gli stessi. Oggi proseguiamo con la tradizione romana, dall’antipasto ai primi, passando per secondi piatti, contorni e ovviamente dolci. È tutto fatto in casa: i coperti qui nel nuovo ristorante non sono tantissimi, per questo posso dedicarmi alla scelta della materia cucina romana senza glutineprima, la cura del piatto e del cliente al cento percento.

Il menu è sempre diverso, in base alla stagione e ai migliori ingredienti che trovo. Preparo pane senza glutine due volte al giorno e non compro quasi niente già pronto, a parte ad esempio la pasta secca, come spaghetti e mezze maniche, per dare più scelta ai clienti. Ma il mio pezzo forte è la pasta fresca, che ovviamente preparo io con farine gluten free.

Ogni settimana compro più di 10 kg di patate perché i miei gnocchi sono il coperto che va di più, ma preparo anche tagliolini per la cacio e pepe col guanciale, pappardelle, fettuccine e crêpes farcite.

Dolci senza glutine a Roma? Leggi QUI!

Cosa hanno detto i vecchi clienti di questa virata tutta gluten free?
Molti hanno apprezzato, perché conoscono la mia cucina, ma devo dire che c’è ancora molto pregiudizio… Quando si legge “cucina senza glutine” si pensa spesso a una cucina “per malati”, quindi senza gusto, o comunque con qualcosa in meno. Ma la verità è che i clienti che mangiano le mie fettuccine ignari di tutto, quando si alzano da tavola per farmi i complimenti e vengono a sapere che hanno mangiato tutto senza glutine rimangono a bocca aperta… Insomma, c’è ancora tanta strada da fare, ma io amo le sfide.

Ristorante Da Uccia – Via Filippo Corridoni 12, Grottaferrata (RM) – tel. 06 9456679 – info@dauccia.it – www.dauccia.it

La tua copia di Free è in edicola: non perdere il prossimo numero!