Mangiare senza glutine a Madrid: scopriamo dove in questa intervista ad Andrea Colombo, celiaco, globetrotter e nostro “assaggiatore” ufficiale!

SCOPRI TUTTI I VIAGGI SENZA GLUTINE DI ANDREA!

Ciao Andrea! Insomma, cosa ci dici di questa Madrid senza glutine?
Sicuramente, che offre ai visitatori e agli abitanti grandi opportunità gluten free. Posso affermare che l’evoluzione del “sin gluten” è in continuo fermento: non è la prima volta che visito questa città (sia in estate che in inverno), e sono convinto che anche il futuro mi riserverà molte sorprese…

Cosa ti ha sorpreso di più durante l’ultima visita?
celicioso_webA mio parere, credo di aver individuato il fulcro della gluten free life della capitale: una caffetteria-pasticceria 100% gluten free. Qui tutto è delizioso, o forse dovrei dire Celicioso (foto a sinistra) – come il nome del locale. Sfido i non celiaci a riconoscere che i prodotti siano davvero gluten free. La piccola insegna e la vetrina colorata lasciano intravedere il banco vendita, non grandissimo ma particolarmente fornito. Inutile perdere tempo a scattare fotografie: es la hora de merendar! Personale particolarmente cortese, prezzi economici, ambiente semplice ma ben curato, il logo illuminato che troneggia sul soffitto e uno spazio riservato agli avventori ordinato e accogliente: la mia Tarta de lima, una fetta di chocolate cake e un cappuccino sono in arrivo…

Celicioso è vicinissimo alla celeberrima Gran Via, ma ho scoperto da poco che un nuovo punto vendita è stato inaugurato a Marbella! All’apertura potreste trovare già la fila fuori dal locale, ma non lasciatevi scoraggiare. L’attesa verrà debitamente ricompensata: cheesecakes, cupcakes, macarones senza glutine… ma meglio fermarsi, lascerò scoprire ai lettori la creatività dei maestri pasticceri che lavorano qui!
Gluten Free Bakery Celicioso – Calle Hortaleza 3, 28004 Madrid – tel. +34 915318887 – www.celicioso.es

VUOI SAPERE DOVE MANGIARE SENZA GLUTINE A BARCELLONA? LEGGI QUI!

Cosa consigli a chi ha voglia di un classico?
tommy-mel_web
Immagina di essere catapultato negli anni ’50: insegne al neon, pareti dai toni pastello e divisa del personale in tinta. Aggiungi le immagini raffiguranti targhe automobilistiche americane e personaggi con pettinature alquanto datate e un sottofondo rock and roll. Non sei sul set di un film o di Happy Days, ma da Tommy’s Mel (una catena abbastanza diffusa in Spagna che ha diversi locali in città), in attesa di un hamburger con insalata o di un sandwich e un milkshake. Patatine fritte e crostini di mais con burro inseriti nel menu gluten free. La simpatia e l’accoglienza sono fenomenali, prezzi modici e buon cibo. Dalla foto vi renderete conto delle dimensioni del panino (foto a sinistra)…

Tommy’s Mel – www.tommymels.com

E un menu alternativo?
mordida_web
Una cena messicana da La Mordida (foto a sinistra): il personale di sala è particolarmente gentile e non solo si è dimostrato premuroso nell’indicare i piatti idonei (“apto para celiacos”) ma anche nell’indicare quelli mediamente o particolarmente speziati. Suggerisco di ordinare step by step, perché le portate sono abbondanti. Flauta de pollo, quesadilla, fajitas e pollo chipotle… devo continuare o ti basta?
La Mordida – Calle de Belén 13, 28004 Madrid – www.lamordida.com

MANGIARE GLUTEN FREE A MÁLAGA? SCOPRI DOVE LEGGENDO QUI 

A questo punto parliamo di cucina del luogo…
mastro-churrero_web
C-h-u-r-r-o-s! Avete capito bene! Ho detto CHURROS! Non mi sento tranquillo se non ho assaggiato un piatto – devo essere sincero: più specialità! – della cucina locale. Così, eccomi da Maestro Churrero per una colazione “leggermente” calorica (foto a sinistra). L’attesa per i churros gluten free non è poi così disarmante e la “buena suerte” è con me: doppia porzione per un errore del cuoco.
Maestro Churrero – Plaza de Jacinto Benavente 2, 28012 Madrid – tel. + 34 913692406 / + 34 914200928 – www.maestrochurrero.com

Ma la giornata ha in serbo una gradita sorpresa: passeggiando in Calle de Menorca, un cartello indica che presso Barandales c’è un “menu para celiacos” ed è in corso un evento speciale (giornata gastronomica gluten free). Un’occasione da non perdere, per testare il “menu del dia”: eccomi seduto pronto a ordinare! La cucina non è tipicamente madrilena ma i piatti sono eccellenti: carne, pesce, verdure e anche uno speciale “menu infantil”.
Restaurante Barandales – Calle de Menorca 31, 28009 Madrid – www.barandales.es – info@barandales.es

El Arrozal è un locale storico e ben noto ai madrileni. Dotato di tre sale, offre possibilità di organizzare spettacoli a fine cena. Il menu, elaborato e con numerose portate, è in grado di soddisfare anche i palati più raffinati e, come dice il nome, il piatto principe è il riso: nero, alla marinara, con gamberi, carne e ovviamente nella sua versione migliore qui in Spagna, la paella. Prezzi medio-alti che giustificano la qualità delle portate (anche se i dessert non mi hanno particolarmente soddisfatto).
El Arrozal – Calle Segovia 13, 28005 Madrid – tel. +34 913653909 – www.elarrozal.com – info@elarrozal.com

Dirigendosi verso Calle della Cava Baja ecco un altro luogo “utile”: La Concha. Qui le tapas sono garantite!
Taberna La Concha – Calle Cava Baja 7, 28005 Madrid – tel. +34 616910671 – www.laconchataberna.com – hola@laconchataberna.com

E per chi anche in terra straniera non riesce a staccarsi dalla tradizione Italiana, Emma y Julia e Da Nicola dispongono di menu sin gluten.
Restaurante italiano Pizzería Emma y Julia – Calle Cava Baja 19, 28005 Madrid – tel. +34 913661023 – www.emmayjulia.com – info@emmayjulia.com
Ristorante Italiano Da Nicola – Plaza Mostenses 11, 28015 Madrid – www.danicola.es

SPAGNA PER CELIACI: LEGGI QUI TUTTE LE INFO UTILI PER UNA VACANZA SENZA GLUTINE

yerbabuena_webMolto caratteristico anche Yerbabuena, un piccolo ristorante vegetariano che prepara piatti colorati e soprattutto saporiti! (foto a sinistra)
Yerbabuena – Calle Bordadores 3, 28013 Madrid – tel. +34 915480811 – www.yerbabuena.ws – yerbabuena@yerbabuena.ws

Garantito ma scontato McDonald’s (forse qui in Spagna il panino gluten free f è ormai “preistorico”…) e abbastanza banale il menu di VIPS, mentre per gli acquisti intramontabile e inimitabile rimane El Corte Inglés, adatto per rifornirsi prima di un’escursione fuori porta (e per acquistare anche interessanti libri di cucina).

Vorrei però citare anche il Mercado de San Miguel: un trionfo di banchi di frutta, verdura e altri generi alimentari freschi. Purtroppo è molto diffusa la pessima abitudine tra chi non conosce la celiachia o chi è stato diagnosticato da poco, di pensare che gluten free voglia dire alimentarsi solo con prodotti preconfezionati. Nulla di più sbagliato! Per una dieta equilibrata è indispensabile consumare frutta e verdura, e qui avrete l’imbarazzo della scelta!
Mercado de San Miguel – Plaza San Miguel, 28005 Madrid – tel. +34 915424936 – www.mercadodesanmiguel.es – administracion@mercadodesanmiguel.es

L’elenco dei locali attrezzati e informati è davvero lungo, non basterebbero due interviste per descrivere le opportunità per mangiare fuori a Madrid, nonché per il rito delle tapas. In una città metropolitana di più di tre milioni di abitanti la vita del celiaco non è poi così difficile; molti locali sono ubicati in vicinanza di stazioni della metropolitana o di luoghi di interesse storico-culturale. Anche piccoli locali nelle zone famose per la “movida” iniziano ad adeguarsi e la disponibilità di cerveza sin gluten è più frequente.

Se vuoi far parte del gruppo Facebook di Andrea “I celiaci di Milano”, clicca qui!