Mangiare senza glutine a Buckingham e dintorni: ecco la mini-guida di Sonia Basso, celiaca doc, che nella seconda parte del tour ci fa conoscere le dimore storiche nei dintorni di Buckingham. Potete leggere Sonia anche sul suo sito noi-intolleranti.com.

LEGGI QUI LA PRIMA PARTE DEL VIAGGIO DI SONIA!

TANTE GITE FUORI PORTA DA BUCKINGHAM
Ci sono tre splendide dimore poco distanti da Buckingham. Una è Stowe House, a 2 miglia (5 minuti di macchina), Claydon House a 7,3 miglia (15 minuti di macchina), Waddesdon Manor a 14 miglia (28 minuti di macchina). Se invece siete appassionati di Formula 1, nel villaggio di Silverstone (a 7 miglia, 13 minuti di macchina) c’è il Miracles Café, specializzato in gluten free e in necessità dietetiche particolari.

Partiamo da Stowe House, la più vicina a Buckingham!

STOWE HOUSE
Stowe-main_web
Palazzo nobiliare neoclassico (foto a sinistra) che, dal 1923, ospita la Stowe School, scuola privata in cui vengono preparati i giovani delle classi più abbienti. Nell’800 si diceva che l’Inghilterra fosse governata da Stowe, tanti erano i politici e i primi ministri che vi abitarono o ebbero legami familiari con chi vi risiedeva. Il palazzo è visitabile solo con visita guidata: controllate sul sito del National Trust gli orari delle visite. La stagione migliore per visitare Stowe è sicuramente l’estate, è infatti circondata da ettari di giardini e parco con laghi, una grotta artificiale e inaspettati monumenti e tempietti neoclassici. “Stowe Landscape Gardens” fu il primo giardino inglese per cui fu scritta una guida. Nel 1717 fu addirittura costruito “The New Inn”, tuttora visitabile all’ingresso dei giardini, dove i visitatori potevano alloggiare. Decantato dai poeti e ispirato dall’Illuminismo, è adesso un’oasi di tranquillità in cui passeggiare, sedersi per un picnic o per leggere un buon libro.

Stowe---Dal-Palladian-Bridge_webE sempre all’interno del bellissimo parco si erge il Gothic Temple. L’ingresso ai giardini è gratuito per i possessori di National Trust Card, che però dovranno pagare una piccola quota per la visita guidata del palazzo.

GF-Cake_webE a pranzo? E a merenda? Per la merenda troverete dei dolcini sfiziosi nella caffetteria (confezionati individualmente per evitare contaminazioni).

 

Stowe---relaxing-view_webPer il pranzo, io credo che godersi la vista e l’atmosfera del parco con un picnic senza glutine portato da casa sia la cosa migliore da fare . Vi racconto com’è andata: ho scritto al responsabile della caffetteria chiedendo delucidazioni sul senza glutine, e mi è stato risposto che alcuni dei loro piatti sono gluten free. Ho pensato fosse un’ottima notizia ma, da malfidente quale sono, ho comunque portato un panino d’emergenza…

Alla caffetteria, al momento dell’ordine, ho chiesto ulteriori informazioni in cucina; quando ho chiesto conferma che i piatti senza glutine venissero preparati a parte per evitare contaminazioni, la cuoca mi ha guardata come se le avessi detto di aver appena visto uno gnomo sbucare da dietro una pianta!!! mi ha poi chiesto se potevo mangiare la maionese. Le ho spiegato che innanzitutto dipende dal tipo di maionese (deve essere senza glutine), inoltre, nel caso in cui utilizzino un solo barattolo di maionese per piatti con e senza glutine, quasi sicuramente sarà contaminata; ho voluto chiarire ulteriormente il concetto: “Se ad esempio prendete la maionese dal barattolo e poi la spalmate sul pane per i panini e poi reintroducete il cucchiaio nel barattolo, allora quella maionese non sarà più senza glutine”. La cuoca mi ha guardata infastidita e ha risposto che loro la maionese la usano solo per la maionese… E qui credo di averla guardata io come se mi avesse appena detto di aver visto uno gnomo. La baked potato che ormai avevamo pagato l’ha mangiata il mio compagno e il mio panino d’emergenza si è dimostrato provvidenziale! Non me la sono sentita di mangiare i loro piatti. Mi sono sembrati totalmente disinformati.

Stowe House and Café – Buckingham, Buckinghamshire MK18 5EQ – tel. +44 01280 817156 – stowe@nationaltrust.org.uk – www.nationaltrust.org.uk/stowe/visitor-information

INGHILTERRA SENZA GLUTINE: LEGGI QUI TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PRIMA DI PARTIRE.

CLAYDON HOUSE
Claydon House, a un quarto d’ora di macchina da Buckingham, è una casa dall’aspetto molto austero, ma che internamente stupisce per le follie rococò che ospita. Al piano terra potrete ammirare la scala interna in avorio e legno intarsiato. Salendo al primo piano, il maestoso baldacchino minuziosamente intagliato della Stanza Cinese vi lascerà senza fiato! Al primo piano troviamo anche un museo dedicato a Florence Nightingale, sorella di Lady Frances Parthenope Verney e, quindi, visitatrice abituale della casa. Piccola curiosità: Sir Edmund Verney, l’ultimo discendente della famiglia Verney (a Claydon dal 1620), vive tuttora in una casa adiacente al palazzo.

In-un-villaggio-non-lontano-da-Claydon-e-da-Buckingham_webHo capito, ho capito, che si mangia? Restiamo a digiuno o c’è qualcosa per i “ciriaci”?
Ho sentito parlare molto bene della Tea Room di Claydon House, dove preparano anche panini senza glutine sul momento! Aperta dalle 11:00 alle 17:00, nel menu specificano che piatti, panini e dolcini possono essere preparati senza glutine. Non l’ho provata personalmente per mancanza di tempo, perché abbiamo visitato la casa e il parco con calma, non sapendo che la tea room chiudeva alle 17:00, sniff sniff. Anche qui merenda dal mio fedele zaino-frigo…

The Courtyard Tea Room – Claydon House, Middle Claydon, Buckinghamshire MK18 2EX – tel: +44 01296 730004 – eat@thecarriagehouserestaurant.co.uk – www.thecarriagehouserestaurant.co.uk/tea-room

A Claydon House c’è anche un ristorante molto elegante che propone opzioni senza glutine: “The Carriage House Restaurant“. Al momento però non è aperto al pubblico, ma disponibile solo per feste private o per cene con un minimo di dieci partecipanti.

LEGGI LE NOSTRE RICETTE DEI PANCAKES E CUPCAKES SENZA GLUTINE!

cottage_webClaydon House è circondata da graziosi villaggi che vale la pena visitare. In quasi ogni villaggio troverete un pub. Questi “village pubs” sono sempre molto caratteristici e spesso molto antichi; per quanto riguarda la cucina per celiaci, ho chiesto ad alcuni ma non me la sono sentita di rischiare, non ho avuto le risposte giuste, ecco.

WADDESDON MANOR
Waddesdon-Manor_webIl complesso di Waddesdon Manor, il più lontano da Bukingham, fu costruito nel 1874 dal barone Ferdinand de Rothschild per sfoggiare la sua immensa ricchezza, ed è spettacolare d’estate così come d’inverno, con le sue Christmas lights e le installazioni luminose nei giardini. Il barone voleva un castello nello stile rinascimentale francese e questo castello delle favole è la prova che ci riuscì. Gli interni sono altrettanto splendidi ed è infatti stato usato come set per molti film, tra cui The Queen. Piccola curiosità: la Regina Vittoria, in visita al castello per ammirare i giardini, si dice fosse così impressed da una novità mai vista prima, l’elettricità, che accese e spense le luci in una stanza per una buona manciata di minuti! Come noterete, ho visitato Waddesdon Manor lo scorso inverno ;)

A Waddesdon Manor c’è l’imbarazzo della scelta per noi celiachini!
Molte opzioni senza glutine nel Coffee Bar e nello Stables Café per una jacket potato o magari per un “vegetarian deliboard”! Yum!

Stables Café – Waddesdon Manor, Aylesbury, Buckinghamshire HP18 0JH – tel. +44 1296 653226 – www.waddesdon.org.uk/shop-and-eat/stables-café

Come se non bastasse, molti piatti senza glutine anche nel più formale The Manor Restaurant! Non c’è bisogno di zaino frigo a Waddesdon! Fate però sempre attenzione alla “cross contamination”, specificate di essere celiaci! (In questi posti lo staff può cambiare spesso, “rompete” sempre un po’…).

The Manor Restaurant – Waddesdon Manor, Aylesbury, Buckinghamshire HP18 0JH –  www.waddesdon.org.uk/shop-and-eat/manor-restaurant

pizza-express-Bicester_webHARDWICK
Al ritorno da Waddesdon Manor, potreste passare per Hardwick e cenare al The Bell, di cui vi ho parlato nella prima parte di questo tour a Buckingham; oppure, allungando un po’, passare da Bicester per una pizza “english ma buona” da Pizza Express in cui ho cenato parecchie volte: sempre molto gentili e disponibili! (27 minuti da Waddesdon Manor, poi altri 20 minuti di macchina per tornare a Buckingham).

The Bell at Hardwick – Lower Road, Hardwick – claretring@thebellathardwick.co.uk – tel. +44 1296 640005 – www.thebellathardwick.co.uk
Pizza Express, 29 Market Square, Bicester – tel.  +44 1869 324941 – www.pizzaexpress.com

Siete riusciti a tornare a Buckingham prima dei “last orders”? Allora ci vediamo per un drink al Woolpack o al Mitre! Cheers!

Buona vacanza e… buon appetito!

VUOI SAPERE COME FARE LA SPESA SENZA GLUTINE NEI SUPERMERCATI INGLESI? LEGGI QUI!