Cosa devono sapere i viaggiatori celiaci prima di recarsi in Spagna? Ecco alcune informazioni e link preziosi da conoscere prima di partire per la terra delle tapas! Alberghi, ristoranti, locali, bed and breakfast, pasticcerie, di tutto di più!!

LE ASSOCIAZIONI
In Spagna il panorama delle associazioni per la celiachia è alquanto frammentario. L’organizzazione di riferimento è la FACE (Federación de Asociaciones de Celíacos de España), di cui fanno parte 17 associazioni indipendenti, corrispondenti alle comunità autonome del paese. Al viaggiatore gluten free conviene quindi consultare direttamente la regione spagnola in cui si recherà per trovare gli indirizzi di locali, hotel e ristoranti. Ecco come fare: nel sito FACE cliccate dal menu in alto su Asociaciones e troverete una mappa ben fatta, con le diverse regioni che rimandano ai contatti delle singole associazioni. Le zone coperte sono proprio tutte: troviamo anche la Federación de celíacos Canaria (FECECAN), da consultare in caso di una bella vacanza a Tenerife, o quella cui fanno riferimento i celiaci delle Isole Baleari, l’Asociación de celiacos de las Islas Baleares (ACIB).

Nella mappa manca la Catalogna: l’associazione dei celiaci catalani infatti è indipendente, e si chiama Associació de Celíacs de Catalunya, da consultate se la meta delle vostre vacanze è Barcellona.

Per Madrid troviamo due associazioni principali: la Madrid sin Gluten, che che fa riferimento alla FACE, e l’Asociación de Celíacos y Sensibles al Gluten, indipendente e più grande.

SIMBOLI
AsociacionesCeliacos 
Anche in Spagna il simbolo universale del senza glutine è la spiga barrata. Dal 1999 la FACE attribuisce anche il marchio di garanzia “Controlado Por Face” (una spiga bianca su sfondo verde) che può essere utilizzato dalle aziende che producono alimenti specifici per celiaci o alimenti comuni il cui contenuto di glutine è innocuo per i chi deve mangiare gluten free.

Vuoi scoprire altre mete di viaggio? Clicca qui.

VOCABOLARIO
Come sempre, in caso di dubbi e domande su un piatto o un ingrediente, il consiglio è quello di rivolgersi al cameriere, al negoziante o al personale dell’hotel in cui alloggiate. Gluten Free Roads mette a disposizione una scheda informativa in italiano e spagnolo da portare sempre con sé: la trovate qui.
Ma il web è pieno di risorse utili e gratuite:  sul sito Parolata.it trovate un dizionario degli alimenti e delle parole più importanti per i celiaci con la traduzione in spagnolo, da stampare e mettere in valigia o consultare online.

MANGIARE IN SPAGNA
In Spagna le farmacie non trattano i prodotti senza glutine. Se siete a corto di biscotti o snack, visitate direttamente il supermercato di una grande catena, dove troverete quasi sempre un’ottima scelta di prodotti con il claim “sin gluten”. Alcuni supermercati sono il Supersol, il Mercadona e El Corte Inglés.

Ricordiamo poi che in questo paese che la quantità massima di glutine permessa nei prodotti consentiti ai celiaci è di 10 ppm (mg/kg), e non 20 ppm come in Italia.

La FACE accrediLogotipo-españata i ristoranti e i locali che propongono piatti per celiaci, i quali possono esporre sulla porta o sulla vetrina il logo con la spiga dorata, il coltello e la forchetta (qui a sinistra). Alcune catene molto diffuse in tutta la Spagna e accreditate dall’associazione sono Pizza Hut, Pizza Carlos, Llaollao Frozen Yogurt, ristoranti Ginos. Per trovare un ristorante gluten free la FACE rimanda comunque ai siti delle singole regioni (consultate la mappa).

Per i ristoranti di Madrid andate sul sito della Asociación de Celíacos y Sensibles al Gluten e cliccate sulla voce del menu Direcciones I Viajes.

Insomma: mangiare senza glutine in Spagna è facile, i prodotti sono facilmente reperibili e i posti da visitare davvero tanti… che aspettate a partire?

Per altre informazioni un po’ più dettagliate, alla prossima puntata!!

Vuoi andare a Lisbona in Portogallo? Segui i consigli gluten free di Minnie.