Farina di castagne: ottima per preparare pane e tanti dolci rustici senza glutine!

La farina di castagne è ottenuta dalle castagne essiccate, quindi è naturalmente priva di glutine. Molto amidosa, corposa e profumata, si presta per ricette di pane, dolci di pan di spagna e pasta frolla, ma anche ricette salate.

Scopriamo meglio questo eccezionale ingrediente!

Leggi anche: Farina di mandorle: perfetta per dolci profumati e morbidi a basso indice glicemico!

farina di castagneCALORICA E NUTRIENTE
Novembre è il periodo di produzione della farina di castagne. Dopo la raccolta effettuata a ottobre, le castagne vengono poste negli essiccatoi e fatte asciugare. Una volta privati della buccia marrone e della pellicina chiara, i frutti vengono ridotti in farina da mulini con macine apposite.

farina di castagneLE SUE CARATTERISTICHE
La farina di castagne ha una consistenza non sgranata, quasi amidosa, e la tendenza a compattarsi e ad aggrumarsi (è infatti fondamentale setacciarla prima dell’uso). Il colore, che varia dal beige chiaro a quello più scuro, dipende dal livello di tostatura delle castagne secche, elemento che determina anche il gusto e la tendenza amarognola della farina.

Leggi anche: Farina di grano saraceno, perfetta per crespelle, dolci e torte salate!

farina di castagneIl sapore amaro, da molti considerato un difetto, può derivare, però, anche dalla presenza di frammenti di pellicina non rimossi. L’intenso profumo, che deve essere percepibile distintamente anche a sacchetto chiuso, è di castagna tostata. In alcuni casi, la farina ha un lieve sentore affumicato derivante dal metodo di essiccazione tradizionale.

Leggi anche: Farina di sorgo, ottima per pane, frolle, pancakes, crespelle e tanto altro!

Crostatine con frutta seccaCOME USARLA IN CUCINA
La farina di castagne, proprio a causa della consistenza amidosa, dona alle preparazioni una texture compatta, asciutta. Occorre pertanto lasciare l’impasto a riposo prima di cuocerlo, in modo da permettere alla farina di idratarsi correttamente. Nei dolci, è utile inserire degli ingredienti come pezzetti di mela, pera o uvetta idratata, che rilascino lentamente l’umidità all’interno del composto, anche dopo la cottura.

Prova la farina di castagne nelle Crostatine con frutta secca e nella Torta salata con pioppini

farina_di_castagneNelle torte a base di pan di Spagna o nelle frolle, può essere utilizzata anche in purezza, perché dona impasti gradevoli e molto gustosi. Ingredienti delicati, come ricotta o mascarpone, arance, cioccolato e caffè, zenzero e zucchero integrale di canna, si abbinano perfettamente alla farina di castagne nelle pietanze dolci. Nelle preparazioni salate, invece, si sposa benissimo con i funghi e con altri prodotti del bosco, o con alimenti dal sapore deciso in grado di contrastarne la dolcezza (carni suine, formaggi erborinati o dalle lunghe stagionature).

ATTENZIONE ALLA CONTAMINAZIONE!
Sono poche le farine di castagne reperibili nel mondo gluten free, perché spesso i frutti vengono portati a macinare in mulini “promiscui”, e quindi non certificati. Quelle che superano i controlli, però, sono assai pregiate.

Nelle farine di qualità, oltre all’assenza del sapore amaro e a un deciso gusto di castagne, emerge una spiccata nota dolce, così presente da rendere necessario, in caso di preparazioni salate, il taglio con altre farine dal sapore più neutro. La farina di castagne si deteriora facilmente e pertanto va conservata in un luogo fresco. Per non correre rischi, si può tranquillamente tenere in freezer.

Scopri in edicola il nuovo numero di Free!