La farina di ceci: proteica e senza glutine, è indispensabile nella cucina gluten free! Scopriamo tutti i segreti: come si ottiene, i principali nutrienti che contiene, come si utilizza in cucina e come si conserva perché duri più a lungo!

UNA MINIERA DI FERRO, FIBRE… E MOLTO ALTRO
Ricca di ferro, calcio, fosforo e proteine vegetali, la farina di ceci è un alimento prezioso nella dieta senza glutine, e mantiene quasi intatti i nutrienti del legume secco dal quale si ricava. In Italia è spesso protagonista di piatti della tradizione regionale, ma in cucina è un alleato a trecentosessanta gradi per moltissime preparazioni, sia dolci sia salate. Scopriamo insieme le sue caratteristiche principali e qualche ricetta per gustarla al meglio.

Leggi anche: Quali sono i cibi a rischio per i celiaci?

DAL LEGUME SECCO AL SACCHETTO
ceci
La farina di ceci si ottiene dalla macinatura del Cicer arietinum, un legume molto usato nella cucina asiatica, ma anche in quella italiana, soprattutto al Sud e in Toscana. Ricca di proteine, questa farina, ottenuta macinando i ceci secchi, è anche un’ottima fonte di fibre, oltre che di ferro, magnesio e fosforo. La farina di ceci contiene delle molecole che possono favorire il meteorismo e a causa della presenza di fitati (sostanze antinutrienti che si legano ai minerali e ne riducono l’assorbimento), se ne consiglia un utilizzo moderato.

Ingrediente di grande interesse nelle cucine di tutto il mondo, questa farina trova impiego, anche senza essere miscelata ad altre farine, nella cucina tradizionale italiana, dove è basilare per la realizzazione di una sorta di focaccia che prende il nome, a seconda delle regioni, di farinata, cecina, panella…

Leggi anche: Cicerchia gluten free, saporita e proteica

farina di ceciLE CARATTERISTICHE E GLI USI IN CUCINA
Dotata di un sapore dolce (se la trovate amara, vuol dire che non è al top), la farina di ceci ha una consistenza pressoché impalpabile, che la rende utile per compattare i composti, addensare salse, legare sughi, laddove il suo sentore caratteristico non stoni.

L’aroma varia in base alla qualità della farina stessa e va da quello abbastanza lieve e leggero a quello con un deciso sentore di legumi e di vegetale. Per renderla pastificabile e maggiormente adatta alla preparazione di lievitati, si consiglia di tostarla in forno a 90 °C per 3 ore circa, in modo da denaturare le proteine che così riusciranno a dare una parvenza di elasticità all’impasto.

Negli impasti lievitati salati potete impiegarla in dose massima del 25% per aggiungere proteine e fibre. Si utilizza anche per infarinare prodotti da rosolare o friggere, con risultati decisamente gradevoli, come nel caso delle patate leggermente sbollentate, passate nella farina di ceci e poi arrostite in forno, con un guadagno in consistenza, colore e aroma. Nei dolci, la farina di ceci dà buoni risultati se abbinata a spezie o cioccolato, in grado di contrastarne il gusto vegetale talvolta decisamente marcato.

Scopri come usare in cucina la Farina di grano saraceno!

FARINATAIL TRUCCO DELLA FARI-FRITTATA
La farina di ceci è ottima come sostituto delle uova per la realizzazione di simil frittate, dette tra gli appassionati le “fari-frittate” (molto diffuse tra vegetariani e vegani): basterà stemperarla con acqua e versarla, dopo aver fatto riposare il composto per un po’ di tempo, sulle verdure già saltate. Inutile dire che, in modo simile alle “frittate”, si possono realizzare dei pancake salati o delle gustose crespelle.

Leggi anche: Intolleranza all’uovo: consigli e trucchi per ricette infallibili

dispensaACQUISTO E CONSERVAZIONE
Si sconsiglia di fare grandi scorte della farina di questo legume: infatti la farina di ceci, come anche molte altre farine, tende a diventare terreno di sviluppo delle tignole della farina (le comuni farfalline della dispensa…).

Inoltre, si irrancidisce rapidamente. Per questo è sempre meglio portarne a casa piccole quantità alla volta, magari in sacchetti da 250 g o 500 g, e comunque conservarla in frigorifero, in un barattolo a chiusura ermetica. È possibile conservare la farina di ceci anche in freezer.

Prova la ricetta della Polentina di ceci con calamari saporiti!