La carruba, addensante senza glutine al sapore di cioccolato! La carruba è un alimento naturalmente senza glutine.

Nelle società contadine di un passato non troppo lontano, era il “cioccolato” dei poveri e non mancava nelle calze della Befana che i bambini appendevano al camino. La carruba è il frutto di un albero sempreverde originario dell’Asia Minore (Siria, Palestina): da noi è arrivato probabilmente con gli Arabi, in Sicilia. Oggi cresce spontaneo in tutto il Mediterraneo. Si tratta di un grosso baccello color marrone scuro, coriaceo all’esterno, dalla polpa dolce e molto nutriente: contiene fino al 60 per cento di zucchero. Si raccoglie a settembre, lo si lascia essiccare in magazzini ben arieggiati e può essere conservato a lungo.

Leggi anche: La farina di lupini, senza glutine e molto proteica! 

RICCA DI FIBRE E SAZIANTE
Dalla polpa si ricava uno sciroppo, il melasso di carruba, e alcol per fermentazione, e anche l’industria farmaceutica lo impiega nella produzione di sciroppi per la tosse. Spiega Letizia Saturni, specialista in Scienza dell’alimentazione per il Dr. Schär Institute e docente all’Università Politecnica delle Marche: «Destinato per lo più agli animali, nell’alimentazione umana entra però sotto forma di farina, ottenuta dalla macinazione dei semi che, per la loro uniformità di peso di circa 1/2 grammo sono chiamati “carati”.

Priva di glutine, e perciò sicura anche per i celiaci, la ritroviamo tra gli ingredienti in etichetta (indicata come farina di semi di carrube o E410): viene utilizzata come addensante, perché è capace di assorbire l’acqua fino a cinque volte il proprio peso. È presente soprattutto nella preparazione di dolci, cracker e biscotti secchi. Da un punto di vista organolettico, è simile a cioccolato, ma meno calorica e più ricca di fibra, oltre a contenere vitamine (riboflavina in particolare) e minerali (calcio, potassio e rame). Ha un alto potere saziante e regola la funzionalità dell’intestino».

Mariateresa Truncellito

Non lasciarti scappare il nuovo numero di Free in edicola!