Le Feste ci hanno salutato da qualche giorno e ora non ci sono più scuse che tengano: bisogna rimettersi in riga con cibi più light. Ma, prima di tutto, sfatiamo il mito che un’alimentazione leggera sia necessariamente restrittiva: mangiare in modo equilibrato e completo aiuta il corpo e la mente a recuperare l’energia. Siete pronti a scoprire, grazie alle nostre ricette, che la leggerezza può andare a braccetto con la bontà?

Cosa bisogna sapere sulla dieta senza glutine?

ANTIPASTI FINGER FOOD
Per chi non riesce a fare a meno degli sfizi finger food (…e qui un boccone tira l’altro!), abbiamo pensato a delle crocchette di miglio con verdure e finferli, e a un sushi nostrano preparato con del formaggio morbido. Entrambe le ricette sono perfette da servire come aperitivo o come antipasto. Gli appassionati delle vellutate, invece, potranno deliziare il palato con i gamberi piccanti su crema di fave e piselli.

E se venisse voglia di sushi? Ecco cosa puoi mangiare al ristorante Giapponese.

PRIMI SANI E GHIOTTI
Passando ai primi piatti, il riso alla crema di zucca e radicchio incontra i consensi di molti palati, anche quelli più raffinati, per il suo sapore delicato. Stessa cosa per le orecchiette preparate con le fave e gli asparagi: qui il gusto è sicuramente più deciso. Lo sformato di miglio rivisita la tradizionale “pasta in teglia” con un mix di verdure tenere e fresche.

E PER CONCLUDERE…
Con la cake di ricotta e robiola e con l’insalata di pollo e quinoa termina la carrellata di proposte. In particolare, queste due ultime ricette possono essere pensate come piatti unici per la completezza degli ingredienti.

Scopri la quinoa sugli scaffali del supermercato: clicca qui.

È venuta l’acquolina? Buona leggerezza!