tumblr_nke2x01fBk1unnd3po1_1280Vi siete mai chiesti cosa accadrebbe se il glutine venisse bandito non solo dalla tavola, ma anche dalla storia dell’arte e dal cinema? Come sarebbe il mondo senza gli alimenti che contengono il glutine? Migliore? Peggiore? Beh, sicuramente diverso!

E’ quello che hanno provato a immaginare alcune persone decisamente creative, e da questa idea ed è nato il museo più assurdo che c’è: si chiama Gluten Free Museum, ed è uno spazio virtuale nato sulla piattaforma di microblogging Tumblr, che raccoglie fotografie, quadri e scene cinematografiche molto noti e che hanno fatto storia, però… deglutinizzati!

Con l’aiuto di Photoshop infatti vengono spazzati via tutti gli alimenti contenenti glutine che imperversano nelle immagini più conosciute. Entrate pure in questa galleria d’arte (non si paga il biglietto!) e ammirate l’Arcimbotumblr_nlk6sk275T1unnd3po1_1280ldo vegetariano senza traccia di spighe, un ritratto di Picasso senza panini e le spigolatrici di Millet chine su un prato verde…

Anche da Pulp Fiction spariscono gli hamburger, e le pubblicità di birra e pasta si trasformano in opere surrealiste.

Una trovata simpatica e originale per ripensare l’arte, il cinema e la fotografia e metterli al passo coi tempi.