Il Natale è la Festa per eccellenza, quella in cui si ritrovano parenti e amici attorno a una tavola sempre apparecchiata, ricca di piatti della tradizione e di dolci. Ma, come ogni anno, il dubbio è sempre quello: cosa si può preparare per la sera della Vigilia e per il pranzo del 25? Piatti tradizionali, innovativi o un mix di entrambi per non deludere nessuno? Niente panico, le nostre ricette rispondono perfettamente a tutte le esigenze.

Scopri anche gli altri antipasti di pesce natalizi!

PER LA CENA DEL 24…
Partiamo dalla Vigilia, dove il pesce impera. Per iniziare a “scaldare” il palato si potrebbe cominciare con degli sfiziosi éclaire salati con tonno e dei tartufini di formaggio ricoperti con semi diversi… attenzione, perché uno tira l’altro! I ravioli di farina di ceci e gli gnocchi con le vongole li consigliamo come primi piatti, mentre  la caponata di verdure con seppie è un secondo perfetto della tradizione ma rivisitato. E per dolce? La scelta è tra i cioccolatini di riso soffiato e frutta secca e un rotolo di vaniglia e lamponi.

…E PER IL PRANZO DEL 25
Nel giorno di Natale un classico in chiave moderna come il pâté di fegato con teff e salsa di pecorino erborinato, da spalmare su fragranti crostini, dà inizio al pranzo assieme alle scenografiche crêpes con crema di avocado e pancetta. Poi, delle stelle di pasta con il classico ripieno di ricotta e spinaci e delle originali lasagne croccanti sono le nostre proposte di primi piatti, mentre il pollo con mele e quinoa è la nostra idea di secondo. E, per concludere, delle tartine di gelato aprono il sipario al panettone (dolce simbolo delle Feste), che viene servito a mo’ di millefoglie.

Sai tutto del teff? Scoprilo con il nostro articolo…

Non ci resta che augurare buon Natale gluten free a tutti!