Pane gluten free: sempre più buono grazie a una scoperta italiana! È stata scoperta in Italia l’alternativa al glutine che rende il pane fragrante e gustoso proprio come quello “glutinoso”: Virna Cerne e Ombretta Polenghi, studiose del gruppo italiano Dr. Schär, sono riuscite a isolare due proteine del mais da aggiungere al pane e alla pasta senza glutine per apportare elasticità e umidità, giungendo così tra i finalisti dell’European Inventor Award 2016, il premio europeo per l’innovazione tecnologica.

Pane senza glutine: leggi le nostre ricette per farlo in casa!

nuovo pane senza glutineUNA SCOPERTA CHE CAMBIA IL FUTURO DEI PRODOTTI GLUTEN FREE
Le proteine senza glutine isolate dalle due studiose si chiamano Zein e Glutelin, e possono essere aggiunte ai prodotti a base di farine in diverse quantità a seconda di quale consistenza, fragranza e sapore si desidera ottenere.

panescaffalePane, focacce e pizze gluten free che così si ottengono sono molto più saporiti e hanno un aspetto molto più gradevole rispetto a quelli oggi in commercio.

Infatti, sebbene attualmente il mercato del senza glutine offra prodotti di elevata qualità e spesso gusto eccellente, il pane che si trova sugli scaffali non è ancora perfetto, e questo perché l’assenza del glutine ha conseguenza non indifferenti su lievitazione, colore finale ed elasticità. Il procedimento brevettato da Cerne e Polenghi, invece, potrebbe rivoluzionare gli impasti senza glutine, e aumentarne notevolmente la qualità.

Leggi anche: Ipersensibilità al glutine, come risolverla grazie ai grani antichi

nuovo pane senza glutineCerne e Polenghi non sono state le prime scienziate a ottenere le proteine dal granoturco, ma il loro processo estrattivo è stato l’unico fino ad ora a non avere conseguenze negative sugli impasti finali.

In che modo sono riuscite a isolare Zein e Glutelin? Mescolando il granoturco, o un prodotto da esso derivante, in una soluzione di acqua e alcol, e poi riscaldarla. Facile, no? Non resta che aspettare i primi prodotti sugli scaffali dei supermercati…

Non lasciarti scappare il nuovo numero di Free in edicola!