La Pasta senza glutine Barilla ha vinto il Premio Nazionale per l’Innovazione 2015 per aver raggiunto standard elevati di gusto e tenuta al dente.

FUSILLIUN NUOVO PRODOTTO PER UN MERCATO IN CRESCITA
«La sfida è stata quella di sviluppare un nuovo prodotto di pasta senza comprometterne il gusto», ha affermato Marco Montanaro, direttore Relazioni Istituzionali Barilla, «con l’obiettivo di soddisfare al meglio un segmento importante e in rapida crescita, completando l’offerta di pasta Barilla in Italia e negli altri mercati chiave». È la terza volta che Barilla, leader mondiale del mercato della pasta, riceve il Premio che la Fondazione per l’Innovazione COTEC conferisce da sette anni ad imprese, enti pubblici, università e designer che si sono distinti nell’anno come campioni d’innovazione, e stavolta se lo aggiudica proprio per la Linea gluten free, lanciata sul mercato circa un anno fa. dopo dieci anni di test e ricerche di mercato.

Leggi la ricetta dei Fusilli senza glutine al profumo di mare!

farina di maisLa linea senza glutine della Barilla è una delle più apprezzate tra quelle in commercio: la ricetta non prevede amidi ed è preparata con un mix di farine di mais bianco, mais giallo e riso, e assicura una tenuta di cottura comparabile con quella della pasta di grano duro. I formati sugli scaffali dei supermercati per ora sono sei, ma i buongustai sglutinati aspettano con trepidazione anche le lasagne…
La Senza Glutine Barilla ha ricevuto l’approvazione dell’Associazione Italiana Celiachia ed è autorizzata ad esporre il marchio Spiga Barrata.

Leggi anche: Pasta fresca senza glutine, sugli scaffali arriva il primo tortellino