Non solo polenta! La farina di mais apre orizzonti culinari del tutto nuovi, basta conoscerla meglio e saperla utilizzare nele ricette giuste… E poi, quale varietà scegliere? Ecco tante ricette, dolci e salate, senza glutine e per tutti i gusti!

SEMPRE IN DISPENSA
La farina di mais è tra le farine sempre presenti nelle cucine gluten free, perché naturalmente senza glutine. Ricordate, però, che come la farina di riso o molti altri ingredienti senza glutine, anche la farina di mais può essere soggetta a contaminazione durante il processo di lavorazione: occhio alla spiga barrata sulla confezione, quindi!

Leggi: Le farine di mais sugli scaffali del super

NON SOLO POLENTA!
La farina di mais è estremamente versatile: se pensate che si possa utilizzare solo per la preparazione della polenta e di poco altro, sbagliate. La farina di mais, nelle sue tante varianti, si presta a piatti di tutti i tipi, anche a quelli più raffinati, nonostante il suo sapore “deciso” e inconfondibile.

Basta ricordare le differenze fondamentali tra le farine di mais e utilizzarle nelle ricette giuste:

Farina bramata: macinata a grana grossa, è perfetta per polente o per preparazioni dalla consistenza granulosa. Il meglio lo dà anche nella Pizza di mais con prosciutto crudo, una ricetta che si trova tra i piatti tipici di molte regioni italiane oppure nella Focaccia di mais e grano saraceno.

Farina fioretto: a grana media, è adatta a polente morbide, ma anche a tacos, crocchette e crespelle. Per dolci secchi e paste frolle, si mescola alla farina di riso finissima. Si utilizza nella ricetta delle filanti Polpette di mais con taleggio o nella frolla della Crostata di pistacchi al cioccolato e frutti di bosco.

Proprietà e differenze tra le farine di mais: leggi qui!

Farina fumetto: ha una grana finissima e dona impasti piuttosto compatti. Ottima per pastelle sottili, si idrata velocemente. Ideale per pancakes e dolci morbidi cremosi. Provatela in un dolce profumatissimo: la Ciambella soffice di mais al limone.

Farina di mais bianco: dal gusto più neutro e delicato, si usa per polente da accompagnare con il pesce. Quella precotta è l’ingrediente base delle arepas, tipiche focaccette sudamericane. Provatela nelle Tortillas di mais con insalata di carne o nella Mousse di merluzzo su polenta bianca.

Farina di mais tostato da impanature: per fritti croccanti, sostituisce (e supera) il pangrattato! Non ci credete? Leggete la ricetta del Pollo al forno al profumo di zenzero.