Dal 16 al 22 maggio 2016 ritorna la Settimana Nazionale della Celiachia, l’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Celiachia Onlus per informare e sensibilizzare su questa patologia autoimmune che interessa 600.000 persone in Italia. Anche quest’anno numerose le iniziative su tutto il territorio nazionale, tra cui l’attivazione di un numero verde gratuito.

Leggi anche: Celiachia e fertilità nella donna, le precauzioni per le future mamme

mese delle intolleranze al glutineL’IMPORTANZA DELLA DIAGNOSI IN ITALIA
Questa seconda edizione della “Settimana” dell’AIC è patrocinata dall’Andid, l’Associazione Nazionale Dietisti, e come l’anno scorso è rivolta soprattutto al grande pubblico e ai media. L’edizione 2016 ha due temi centrali: la lotta alla cattiva informazione e l’importanza della diagnosi. L’obiettivo infatti è far emergere dall’ombra il 60% dei celiaci non ancora diagnosticati, che quindi non seguono una dieta senza glutine e mettono a rischio ogni giorno la loro salute. «Nel nostro Paese si stima che a fronte dei circa 175.000 pazienti diagnosticati a oggi, ci siano 400.000 persone che non sanno ancora di essere celiache. Questo significa che solo il 25% dei celiaci è diagnosticato», ricorda AIC.

Leggi anche: Celiachia e contaminazione delle pentole, altolà al glutine.

visitaGLI ESPERTI AIC RISPONDONO
Anche quest’anno www.settimanadellaceliachia.it è il sito di informazione virtuale dove il pubblico può trovare contenuti semplici e chiari, i riferimenti per contattare l’associazione pazienti e materiali che tutti possono scaricare e stampare.

Come dicevamo, sono tante le iniziative organizzate a livello nazionale e quelle promosse dalle venti associazioni territoriali. Quella più interessante è forse “l’Esperto risponde”: dal 16 al 22 maggio il team di esperti AIC risponde al numero verde 800 454616. Medici, psicoterapeuti ed esperti di alimentazione saranno gratuitamente a vostra disposizione per rispondere a dubbi, domande e dare spiegazioni chiare e sicure. In questa pagina ufficiale trovate gli orari e i giorni nei quali contattarli al numero verde, e la scheda da compilare se preferite un consulto scritto.

Leggi anche: Le 10 cose che non sai sulla celiachia spiegate dall’AIC

apertura_corsi-saturniUN CONVEGNO PER MEDICI E DIETISTI
In occasione della Settimana è previsto anche il convegno “Allergie, intolleranze e celiachia: tra verità scientifiche e falsi miti” che si terrà il 20 maggio presso l’Istituto Superiore di Sanità a Roma. Un momento di riflessione e approfondimento a cura di AIC e SISTE (Società Italiana di Scienze Applicate alle Piante Officinali e ai Prodotti per la Salute) rivolto a medici, dietisti, biologi, responsabili qualità delle aziende alimentari, funzionari della sanità pubblica.

SPORT E CORSI PER TUTTI!
Dal Piemonete alla Sicilia, poi, sono tantissime le iniziative organizzate dalle Aic regionali: per conoscerle potete consultare il calendario Aic. Corsi di aggiornamento, iniziative sportive, incontri sull’alimentazione, seminari nelle scuole e corsi di cucina per un pubblico di tutte le età: scoprite cos’ha in serbo per voi l’Aic della vostra regione, e contribuite a divulgare informazioni corrette sulla celiachia e sull’alimentazione senza glutine.

Dimagrire con la dieta senza glutine: 8 trucchi per mangiare bene ed evitare calorie inutili

donna-snack_trenitaliaLA GUIDA GRATUITA DONNA&CELIACHIA
Uno degli strumenti di AIC per “portare alla luce” i celiaci nascosti è anche la recente guida “Donna&Celiachia” realizzata dal Comitato Scientifico dell’Associazione e dedicata ai medici di base e agli specialisti coinvolti più spesso nell’assistenza alle donne, come i ginecologi, gli ostetrici e gli endocrinologi, per aiutarli a riconoscere se le loro pazienti siano celiache anche quando non presentino i sintomi classici della malattia.

La guida, disponibile gratuitamente sul sito www.settimanadellaceliachia.it, è stata presentata presso il Senato della Repubblica il 27 aprile scorso e prosegue la sua diffusione nella classe medica. L’obiettivo è far emergere dall’ombra le tre pazienti con celiachia su quattro che a oggi sono ancora ignare della loro condizione. L’attenzione alle donne è giustificata dai numeri: dei circa 600.000 casi di celiachia stimati nella popolazione italiana, ben due su tre riguardano il sesso femminile. Sono circa 400.000 le italiane con celiachia contro 200.000 uomini, ma in entrambi i sessi le diagnosi sono tuttora poche.

Scopri in edicola il numero di maggio di Free! Non te lo perdere, corri a comprarlo!