Dal 30 aprile al 3 maggio, a Pistoia, si svolgerà la seconda edizione di Toscana in Bocca, rassegna enogastronomica di cucina tradizionale regionale, soprattutto pistoiese, e per la prima volta sarà presente l’Associazione Italiana Celiachia Toscana con uno stand per chi mangia senza glutine.

LA MANIFESTAZIONE
La kermesse di sapori e tipicità si svolgerà, come l’anno scorso, nello scenografico spazio della Cattedrale, Area Ex Breda, ed è promossa da Confcommercio Pistoia in collaborazione con le imprese e i ristoranti aderenti. L’obiettivo è quello di valorizzare i sapori e le tipicità della cucina regionale attraverso i piatti caratteristici preparati dai più noti ristoranti pistoiesi. Un’iniziativa che interesserà sicuramente gli appassionati di enogastronomia, i food blogger e tutti coloro che vorranno immergersi nelle ricette toscane. Non solo cibo, però, ma anche vino, con le aziende produttrici e le degustazioni delle etichette di alta qualità delle cantine toscane.

LO STAND AICtoscana-inbocca E LE NOVITÀ
Tante le novità presenti nella seconda edizione, a partire dalla differenziazione dell’offerta culinaria e dalla varietà di iniziative collaterali previste in programma. Sale a 40 il numero degli stand che saranno presenti dal giovedì alla domenica, e fra questi, alcuni saranno riservati alla cucina vegana, vegetariana e a quella specifica per celiaci.
Quest’anno, infatti, per la prima volta l’AIC sarà presente a “Toscana in Bocca”: i volontari dell’associazione saranno impegnati nel punto ristoro senza glutine presso il Ristorante La Fenice di Pistoia, locale che fa parte del network AFC (Alimentazione Fuori Casa), e chi non mangia glutine potrà assaggiare ad esempio l’ottimo pollo alla cacciatora, piatto tipico.

Per maggiori informazioni, visitate il sito di Toscana in Bocca, mentre per conoscere i locali pistoiesi che fanno parte della rete AFC potete consultare il motore di ricerca dell’AIC.