Sbriciolate il lievito in una ciotola e fatelo sciogliere nell’acqua. Aggiungete il lievito al mix e impastate bene con le mani fino al completo assorbimento del liquido.

Unite 130 g di strutto, l’olio, il sale e il pepe e formate una pagnotta liscia. Mettetela in una ciotola, coprite con un canovaccio pulito e fate lievitare in un luogo tiepido per 1 ora.

Spolverizzate il piano di lavoro con la farina di riso, prelevate un pezzetto di impasto che terrete da parte e stendete il resto con un matterello formando un rettangolo. Sgusciate 2 uova, spennellate la sfoglia con parte di esse e cospargetela con il Parmigiano e il Pecorino grattugiati, avendo cura di lasciare un bordo pulito.

Distribuite le fette di salame, la pancetta, il provolone e il Pecorino semistagionato a cubetti e arrotolate per sigillare il casatiello. Formate un grosso rotolo.

Mettete il rotolo in uno stampo a ciambella con la chiusura verso il basso precedentemente unto con lo strutto rimanente. Sovrapponete leggermente le due estremità del casatiello e lasciate lievitare per almeno 1 ora, o finché il casatiello non avrà raggiunto il margine superiore dello stampo. Nel frattempo, lavate bene e asciugate le uova intere rimaste.

Premete delicatamente le uova sulla superficie dell’impasto, posizionandole a uguale distanza l’una dall’altra. Quindi stendete il pezzetto di impasto tenuto da parte e, con una rotella e con l’aiuto di un matterello, formate delle strisce da posizionare a croce su ogni uovo.

Spennellate delicatamente con le uova sbattute rimanenti la superficie del casatiello e infornate. Fate cuocere il casatiello a 200 °C per 45-50 minuti, quindi sfornate e servite.

Quali sono i dolci pasquali degli chef? Clicca qui.

Chef: Marco Scaglione

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).