Preparate la pasta frolla. Fate ammorbidire 130 g di burro a pezzetti a temperatura ambiente, quindi mettete la farina a fontana su una spianatoia, distribuitevi il burro e lavorate velocemente gli ingredienti fino a ottenere grosse briciole. Formate di nuovo la fontana, mettete 100 g di zucchero, un pizzico di sale, 2 tuorli e la scorza del limone, e impastate. Modellate una palla, appiattitela in un foglio di pellicola trasparente e lasciatela riposare per 30 minuti in frigorifero.

Preparate, nel frattempo, la crema. Fate bollire il latte con la vaniglia, spegnete e lasciate riposare per 30 minuti. In una casseruola, sbattete 6 tuorli con 175 g di zucchero e un pizzico di sale. Unite l’amido di mais e, sempre mescolando, versate il latte a filo. Cuocete a fuoco basso, fino a quando la crema non avrà raggiunto la giusta densità. Spegnete e incorporate 30 g di burro morbido a pezzetti: la crema sarà più soffice.

Dividete la pasta frolla in 4 parti e, aiutandovi con il matterello, tiratele in sfoglie sottili e foderatevi il fondo e le pareti di 4 stampini da crostatine precedentemente rivestiti con carta da forno. Mettete sul fondo un po’ di fagioli secchi e cuocete in forno già caldo a 180 °C per 25 minuti.

Fate raffreddare la sfoglia, eliminate i fagioli, sformatela e riempitela con la crema preparata. Cospargete la superficie con i fiori di lavanda sbriciolati e servite.

© Fuoco Variabile

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).