Riducete il cavolfiore in cimette minuscole. Mettetelo in padella con 2 cucchiai di olio, l’aglio e 1 tazzina di acqua. Coprite e portate a cottura a fuoco basso, lasciandolo al dente. Schiacciatelo con una forchetta, unitevi la farina di quinoa (o di riso) e fate tostare. Aggiungete il latte di riso e fate addensare. Trasferite in una ciotola, lasciate raffreddare e unite le uova sbattute.

Fate tostare la pancetta, per 5-6 minuti, in forno già caldo a 140 °C in modo che perda il grasso e si colorisca bene. Fate raffreddare e frullate fino a ottenere una polvere finissima.

Ungete 4 cocotte di ceramica da 10-12 cm di diametro e suddividetevi il composto. Fate cuocere in forno già caldo a 180 °C per 15 minuti, evitando che la superficie si colorisca eccessivamente. Lasciate intiepidire.

Decorate i flan: ponete al centro della superficie di ogni porzione un dischetto (ad esempio, il tappo di un barattolino), cospargete tutto intorno la polvere di pancetta e quindi sollevate il dischetto. I flan di cavolfiore e pancetta possono essere serviti ancora tiepidi, ma sono ottimi anche gustati a temperatura ambiente.

Quali sono i tipi di latte alternativi per l’intolleranza al lattosio? Scoprili qui!

Ricetta di Rossanina Del Santo

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).