Sciacquate le lenticchie e mondatele, poi mettetele a bagno in una ciotola piena di acqua, per una notte. Il giorno dopo, scolatele, mettetele in una casseruola, copritele di acqua, profumatele con l’alloro lavato e fatele lessare per circa 2 ore, salando solo a fine della cottura. Scolatele e lasciatele intiepidire.

Riunite in una terrina la farina di lenticchie, la cipolla, l’aglio e il peperoncino, tutti puliti e tritati, lo zafferano, l’uovo, lo yogurt e il peperoncino in polvere. Sbattete con la forchetta fino a ottenere una pastella piuttosto densa, alla quale unirete le lenticchie cotte. Amalgamate con cura tutti gli ingredienti.

Fate scaldare l’olio di semi in una grande padella, versatevi il composto a cucchiaiate, cuocendo le frittelle, che lascerete dorare da entrambe le parti.

Scolate le frittelle su un foglio di carta assorbente da cucina per eliminare l’unto in eccesso; aggiustate di sale e servitele ben calde.

© Fuoco Variabile

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).