Frullate lo zucchero semolato, fino a ridurlo a velo; lavate e asciugate il limone e le arance. Grattugiate la scorza del limone e di 1 arancia.

Portate a ebollizione il latte, tenendone da parte 2 cucchiai, con 100 ml di acqua, lo zucchero di canna, la scorza grattugiata del limone e dell’arancia e un pizzico di sale.

Versate a pioggia il semolino di miglio e continuate a mescolare con la frusta, fino a quando il composto non raggiungerà la giusta consistenza, poi toglietelo dal fuoco e fatelo intiepidire. Prendete le uova, separate i tuorli dagli albumi e sbattete i primi con il latte rimasto, poi incorporateli al semolino e amalgamate.

Versate il composto su un foglio di alluminio e stendetelo allo spessore di 2 cm. Quando si sarà raffreddato, tagliatelo a losanghe e passate queste negli albumi sbattuti, ma non montati, e poi nella farina di mais.

Fate dorare le frittelle nel burro, sistematele su un piatto da portata e servitele con la confettura di lamponi, spolverizzando con lo zucchero a velo preparato e decorando con la scorza a striscioline dell’arancia rimasta.

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).