Preparate le verdure: tagliate a fette finissime il cavolo rapa e mettetele ad asciugare tra due fogli di carta assorbente. Tagliate poi, per lungo e a fette finissime, la zucchina e mettetele ad asciugare sulla carta assorbente. Tagliate la melanzana a rondelle sottilissime, spruzzatele con il succo del limone per non farle annerire e fatele asciugare sulla carta assorbente.

Ponete in una ciotola pochi pesciolini per volta e infarinateli. Per scuotere l’eccesso di farina, mettete i pesciolini in un colapasta e scuotetelo un paio di volte.

Iniziate a friggere: per una frittura con olio profondo, riempite una casseruola dai bordi alti per circa due terzi della sua capacità con l’olio di riso e con l’olio di semi di arachide. Fate scaldare gli oli sul fuoco a fiamma media.

Controllate che l’olio sia molto caldo e cominciate a friggere le verdure, che devono essere ben asciutte prima di essere immerse nell’olio. Giratele con la forchetta solo quando vengono a galla. Una volta pronte le verdure, scolatele con la schiumarola e fatele asciugare su un vassoio con carta assorbente per fritti. Salate.

Friggete quindi i pesciolini (pochi per volta) e ripetete le stesse operazioni fatte per le verdure. Salate i pesciolini dopo che si saranno asciugati sulla carta assorbente. Servite la frittura con le chips di verdure e qualche spicchio di limone.

Ricetta di Fabiana Corami

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).