Portate a ebollizione una capiente pentola piena di acqua, alla quale avrete aggiunto sedano, carota e cipolla, sbucciati e tagliati a pezzettoni, le bacche di pepe nero e di ginepro, l’alloro, l’aceto e infine il vino.

Aggiustate il brodo di sale, quindi immergetevi il coniglio e fatelo cuocere a fiamma dolce per circa 1 ora. Trascorso il tempo di cottura, togliete la pentola dal fuoco e lasciatevi dentro la carne per un’altra ora.

Portate a ebollizione un’altra pentola con acqua salata. Sciacquate il grano saraceno più volte sotto l’acqua corrente e, quando l’acqua avrà raggiunto il bollore, versatelo in pentola e fatelo cuocere per circa 12 minuti. Al termine della cottura, scolate e fate raffreddare passando sotto l’acqua fredda.

Mondate i pomodorini e tagliateli in 4. Lavate bene l’insalata e tagliatela a listerelle molto sottili. Riponete il tutto in una larga terrina.

Scolate il coniglio dal brodo ormai tiepido e sfilacciatelo a mano, unitelo all’insalata e aggiungete il grano saraceno e le olive. Condite con l’olio, aggiustate di sale e mescolate bene il tutto. Servite subito.

Chef: Marco Scaglione

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).