Unite le uova intere e lo yogurt bianco in una ciotola. A parte lavorate 60 g di burro, ammorbidito, con lo zucchero semolato, fino a ottenere un composto morbido e spumoso.

Amalgamate i due composti finché lo zucchero e il burro non si saranno ben uniti all’impasto. A poco a poco, aggiungete 125 g di farina setacciata, facendo sempre attenzione che non si formino grumi: il composto deve rimanere liscio e omogeneo. Per ultimo, unite il lievito e la vanillina.

Imburrate e infarinate una padella e mettetela sul fuoco a fiamma bassa. Quando sarà calda, versate l’impasto e fatelo cuocere a fiamma bassissima per 25-30 minuti, coperto. Controllate la cottura e se è necessario rigirate la torta, proprio come se fosse una frittata: aiutandovi con il coperchio, capovolgetela per farla cuocerla anche dall’altro lato. Fate anche la prova dello stecchino per verificare la cottura dell’interno. Spegnete la fiamma.

Fate raffreddare il dolce e tagliatelo in 6 rettangoli, ai quali darete la forma di un gelato su stecco, stondando un po’ la punta. Infilate quindi ogni bastoncino in un lato di un rettangolo, e procedete così anche per gli altri 5.

Preparate la glassa per la decorazione: lavorate il burro fino a farlo diventare soffice e spumoso. Amalgamate al burro lo zucchero a velo e la vanillina setacciati. Unite poco alla volta la panna, fino a ottenere una consistenza che permetta di stendere facilmente la glassa.

Stendete un po’ di glassa bianca sui finti gelati e fateli asciugare in frigo per 10 minuti. Intanto, dividete la glassa restante in tre ciotoline e colorate ognuna con il colorante per ottenere glassa gialla, blu e rossa. Quando la glassa bianca sui finti gelati sarà soda, decoratela a piacere con la glassa colorata e con le codette di zucchero. Riponete in frigo fino al momento di servire.

Ricetta di Anna Pierri

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).