Lavorate i tuorli con lo zucchero con l’aiuto di una frusta, fino a che il composto non diventerà chiaro e spumoso. Fate sciogliere 120 g di burro e versatelo a filo nel composto di uova. Setacciate la farina e il lievito.

Aggiungete alla crema di uova, la farina, il lievito, la Nutella®, la ricotta, alternandole con il latte, in modo che il composto non sia troppo duro, infine unite un pizzico di sale. Amalgamate bene l’impasto, così da evitare la formazione dei grumi e lasciatelo riposare per 15 minuti.

Imburrate leggermente uno stampo a cerniera da 20 cm e due stampini più piccoli. Infornate e fate cuocere a 180 °C per circa 30 minuti; per gli stampi più piccoli, basteranno 20 minuti (fate sempre la prova stecchino per verificare la cottura). Sfornate e lasciate raffreddare.

Tagliate grossolanamente il cioccolato e fatelo sciogliere a fuoco basso. Aggiungete la panna e amalgamate con una frusta, fino ad avere una glassa liscia e omogenea. Lasciate intiepidire per farla rapprendere appena.

Assemblate e decorate i pesci: tagliate una fetta dalle tortine, in modo da creare la bocca. Eliminate la punta alla fetta tagliata e disponetela come se fosse la coda del pesce. Mettete i pesciolini su un piatto da portata e versate la glassa al cioccolato, livellandola con un coltello. Tritate grossolanamente i lamponi per formare le squame dei pesci.
Usate il pezzetto di pera come base per l’occhio del pesce più grande, e metteteci sopra una briciola di lampone. Per gli occhi dei pesci più piccoli, usate direttamente un pezzetto di lampone.

Potete surgelare queste tortine e lasciarle scongelare a temperatura ambiente: il risultato è assicurato!

Ricetta di Anna Pierri

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).