Questa deliziosa ricetta nasce dalla creatività e dall’arte culinaria di Ilaria Bertinelli, mamma di Gaia, una bimba celiaca e diabietica dall’età di 6 anni. Ilaria è autrice del libro Uno chef per Gaia, in cui ha raccolto i piatti più interessanti preparati per sua figlia e per tutta la famiglia, e del blog unochefpergaia, dove non si condividono solo ricette, ma anche tante idee ed esperienze di vita.

I panini che abbiamo scelto sono molto sfiziosi, possono essere serviti durante i pasti o si possono gustare anche da soli. Scopriamo la preparazione.

Lasciate cuocere, in una padella antiaderente, il misto di verdure tagliate a julienne o a pezzettini, aggiungendovi un filo di olio extravergine e un pizzico di sale. Fate rosolare il tutto fino a quando le verdure non si saranno ammorbidite.

Lavorate, in una planetaria o in una terrina, il preparato, l’acqua, il lievito, 10 g di sale e i semi di chia e impastate bene. Incorporate le verdure e continuate a impastare in modo da ottenere un composto omogeneo. Spolverizzate un tagliere con una farina consentita e mettetevi sopra l’impasto, modellando un panetto. Lasciatelo puntare, ossia riposare per una pre-lievitazione, per circa 15-20 minuti.

Tagliate, con l’aiuto di una raspa metallica, dei pezzetti rettangolari di impasto, adagiateli su una teglia da forno ricoperta con carta da forno e lasciateli riposare per circa 2 ore. Quando i panini risulteranno belli gonfi e raddoppiati rispetto al loro volume iniziale, spennellateli con l’olio extravergine e fateli cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti. Sfornate i panini soffici alle verdure.

Ricetta di Ilaria Bertinelli

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).