Versate 300 g di farina in una ciotola, unite 3 g di sale e il bicarbonato. Aggiungete pian piano l’acqua e, quando sarà stata assorbita, unite lo strutto (rispetto all’olio, lo strutto mantiene le piadine più morbide). Lavorate il composto finché non otterrete una palla liscia.

Dividete l’impasto in 6 parti uguali. Spolverizzate il piano di lavoro con la farina rimasta, e stendete molto sottilmente le porzioni di pasta, dando loro una forma circolare.

Fate cuocere le piadine in una padella calda, senza aggiungere olio. Quando si formeranno le bollicine in superficie, girate le piadine e fatele cuocere anche dall’altro lato.

Preparate l’insalata: lavate e tagliate a striscioline la lattuga e il finocchio. Lavate i pomodori, privateli dei semi e dell’acqua di vegetazione, e tagliateli a striscioline. Versate l’insalata in una ciotola, unite i sottaceti e condite con l’olio e il sale.

Farcite le piadine con l’insalata, quindi ripiegate prima i lati corti e poi arrotolate ogni piadina come un salsicciotto. Tagliate le piadine a metà e avvolgetele ognuna in un tovagliolo.

Ricetta di Sonia Mancuso

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).