Unite il mix per la frolla, il burro, 5 g di sale e 60 ml di acqua a temperatura ambiente in una boule (o nella planetaria) e impastate velocemente con la punta delle dita (o con il gancio a foglia della planetaria). La pasta brisée è pronta quando diventa una palla piuttosto soda. Avvolgetela nella pellicola e fate riposare in frigo per circa 30 minuti.

Pulite e tagliate a fettine i funghi. Tritate lo scalogno e fatelo stufare in una padella con l’olio a fuoco basso. Aggiungete i funghi, mescolate e sfumate con il vino. Fate cuocere per 10 minuti, cioè fin quando l’acqua si asciugherà e i funghi non saranno cotti. Salate e fate raffreddare.

Fate bollire le patate in acqua salata per 15-20 minuti e poi sbucciatele. Quando saranno fredde, tagliatele a fettine. Lavate e sbucciate la cipolla, tagliatela a metà e quindi a fettine sottili. Stendete la pasta brisée e foderatevi 4 stampini monoporzione. Distribuitevi sopra i funghi, tenendone 4 pezzetti da parte per la decorazione, poi le patate e le cipolle.

Sbattete le uova con la panna, la noce moscata e un pizzico di sale, e versate il composto su ogni quiche. Decorate con un pezzetto di fungo per stampo e mettete in forno già caldo a 180 °C. Fate cuocere per 20 minuti o fino a quando la pasta brisée non si colorerà. Gustate queste quiche calde o tiepide.

Ricetta di Simonetta Nepi

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).