Preriscalda il forno a 180 °C. Prepara la génoise: fai fondere il burro in una casseruola a fuoco lento o al microonde. Con uno sbattitore, monta le uova con 140 g di zucchero semolato per 5 minuti, prima a velocità media e poi più rapidamente fino a che il composto si gonfia e diventa spumoso. Versa a filo il burro fuso sempre mescolando. Aggiungi la farina per dolci, l’additivo addensante e la farina di mandorle, incorporando il tutto delicatamente con una spatola.

Stendi la pasta su una placca di cottura ricoperta di carta forno formando un grande rettangolo di 1 cm di spessore. Livella la superficie con una spatola. Inforna e fai cuocere per 12 minuti.

Prepara lo sciroppo: lava 30 g di lamponi e mettili in una casseruola. Aggiungi l’acqua, 75 g di zucchero semolato e il Grand Marnier. Porta a ebollizione 10 minuti.

Taglia il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e preleva i semi; mettili da parte. Metti il baccello nello sciroppo in ebollizione.

Leggi anche: Rotolo dolce ai pistacchi

Filtra lo sciroppo quindi ricopri un lato della génoise con un pennello. Capovolgila rapidamente su uno strofinaccio pulito e umido e ricopri l’altro lato di sciroppo. Arrotola la génoise su se stessa attorno allo strofinaccio e lasciala raffreddare.

Prepara la crema al mascarpone: lava 200 g di lamponi. In una bacinella sbatti 300 g di mascarpone con 50 g di zucchero a velo e i semi di vaniglia per 2 minuti. Aggiungi a poco a poco la panna continuando a sbattere.
Incorpora i lamponi con una spatola. Srotola delicatamente la génoise rimuovendo lo strofinaccio. Guarnisci con la crema al mascarpone e arrotola di nuovo. Lascia riposare in frigorifero 3 ore.

Per la decorazione: poco prima di servire, taglia le due estremità del dolce. Sbatti i restanti 150 g di mascarpone con 20 g di zucchero a velo setacciato e stendilo sul dolce.

Decora con qualche lampone intero e spolverizza con zucchero a velo.

Questa ricetta è tratta dal libro Dolci perfetti… senza glutine! di Coralie Ferreira.

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).