Preparate il purè. Lessate le patate per 30 minuti a partire dal bollore dell’acqua; sbucciatele e passatele allo schiacciapatate, raccogliendo il composto in un tegame. A fuoco medio, unite il burro a pezzetti, regolate di sale, quindi versate a filo il latte bollente, fino a ottenere un composto sodo. Fate intiepidire il purè di patate.

Sbucciate gli spicchi di aglio, eliminate il germoglio interno e frullateli versando a filo l’olio extravergine. Trasferite in una ciotola, unite lo yogurt, regolate di sale, quindi amalgamate la salsina ottenuta al purè.

Ritagliate dalla pasta sfoglia 8 dischi del diametro di 10 cm, quindi rivestitevi 8 stampini per tartellette, foderati con un foglio di carta da forno. Riempite le tartellette con il purè e cuocete in forno caldo a 180 °C per circa 25 minuti, coprendo con un foglio di alluminio, che toglierete 10 minuti prima della fine della cottura.

Fate rassodare, nel frattempo, le uova di quaglia, sgusciatele e tagliatele a rondelle. Pulite i pomodori e tagliateli a spicchi; pulite e lessate i fagiolini in acqua bollente appena salata, scolateli e tagliateli a tocchetti; riducete il prosciutto a listerelle. Distribuite sulle tartellette gli ingredienti preparati e servite, decorando con la rucola.

© Fuoco Variabile

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).