Separate le cimette del cavolfiore e lavatele. Mondate la cipolla e tritatela. Sbucciate 1 mela e tagliatela a dadini.

Mettete l’olio in una casseruola e fate soffriggere la cipolla, la mela, il cardamomo, il curry e la curcuma.

Fate stufare, a fiamma bassa, finché la cipolla non diventa trasparente. Aggiungete il cavolfiore e il brodo vegetale, che deve coprire la verdura. Unite la scorza del limone e l’erba cipollina, aumentate la fiamma e portate a ebollizione. Quindi, abbassate nuovamente la fiamma e coprite la casseruola. Fate cuocere per circa 20-25 minuti, spegnete e togliete dal fuoco.

Eliminate la scorza del limone e frullate. Nel frattempo, cuocete il miglio, facendolo bollire per circa 15 minuti.

Riducete in fettine molto sottili una metà della mela rimasta, mentre tagliate l’altra metà a forma di fiammiferi.

Scaldate una padella sul fuoco e arrostite le fettine e i fiammiferi di mela, facendo attenzione a non farli bruciacchiare. Al termine, condite le chips con 2 cucchiai di olio e un pizzico di sale.

Servite la vellutata di cavolfiore e mele accompagnandola con il miglio, le chips di mele, un filo di olio e il sale grigio di Bretagna, macinato al momento.

A cura di www.glutenfreetravelandliving.it

*Quando trovate un asterisco accanto a uno degli ingredienti di una ricetta, dovete verificare la presenza sulla confezione della scritta senza glutine, oppure fare riferimento alla Spiga Barrata o al Prontuario dell’Associazione Italiana Celiachia (celiachia.it) o scaricare la App AIC Mobile per Android, iPhone e Windows).
** Per gli ingredienti indicati con due asterischi, il suggerimento è di scegliere i prodotti erogabili ai celiaci da parte del SSN: il riferimento è il Registro degli Alimenti dietetici senza glutine del Ministero della Salute (salute.gov.it).